Il massaggio alla pietra primordiale di quarzite argentea

//Il massaggio alla pietra primordiale di quarzite argentea

Il massaggio alla pietra primordiale di quarzite argentea

[fusion_builder_container hundred_percent=Spesso mi è capitato di vedere il massaggio alla pietra primordiale proposto da diversi hotel, e ho sempre desiderato farlo! Ero curiosa di sapere qual è la sensazione che si prova al contatto con la pietra … Al contempo sono dell’idea che nella vita non si deve avere sempre tutto; saper fare delle rinunce è una grande virtù, specie anche nella mia professione.

Eppure, oggi dico che questo massaggio va fatto almeno una volta nella vita!… ben volentieri racconto anche perché dopo la mia esperienza personale con il massaggio alla pietra primordiale di quarzite argentea la penso così.

Agosto 2016: dopo una breve introduzione della massaggiatrice non vedevo l’ora di poter finalmente sperimentare questo massaggio. Devo ammettere che mi sono sentita subito a mio agio, mi sono rilassata molto velocemente e poi mi sono semplicemente abbandonata lasciando che tutto seguisse il suo corso…

La cosa sorprendente per me sono stati i pensieri del tutto personali che mi sono venuti in mente durante il massaggio. Ho potuto osservare me stessa mentre pensavo al fatto che le persone un tempo erano contente con poco. Oggi tutti vogliamo sempre di più e, così, spesso perdiamo di vista l’essenziale. Molto presente era sempre il pensiero: se di nuovo ci accontentassimo di poco, apportando alla nostra vita poche cose ma buone ed essenziali, tutti noi avremmo un minore stress interiore e forse ci sarebbero anche meno conflitti.

Dopo aver riflettuto su quanto accaduto, ero davvero sorpresa che proprio durante il massaggio mi fossero passati per la mente questi pensieri …che altrimenti non mi vengono mai così consapevolmente.

Durante il rituale della pietra primordiale avevo spesso la pelle d’oca sulla testa. In un momento successivo mi è stato spiegato che, attraverso tali correnti vegetative scaricate, il corpo si libera dallo stress emotivo. Precisamente così mi sono sentita anche nei giorni successivi: ero molto più rilassata, avevo un approccio più disteso con tutto … una sensazione semplicemente magnifica!

Essendo una persona sempre attiva e poiché lo sport ad alte prestazioni sottopone il mio corpo e il mio sistema nervoso a enorme tensione, per me diventa sempre più importante trovare opportunità per rigenerarmi in breve tempo. Per me è stato davvero sorprendente poter osservare su me stessa l’elevato fattore di rilassamento dopo il massaggio alla pietra primordiale.

Il giorno dopo, Kornelia Schwitzer, l’ideatrice del massaggio, mi ha spiegato che cosa di preciso questi pensieri hanno a che vedere con la mia situazione personale ed è proprio su questi impulsi di cui faremo tesoro in questa stagione 2016/2017. Kornelia mi accompagnerà in questa stagione con diversi massaggi durante le fasi di riposo tra Coppa del Mondo, allenamenti e Campionati mondiali.

La scorsa settimana, a Lillehammer, in Norvegia, mi sono fatta incastonare, come portafortuna personale, la pietra di quarzite argentea con il simbolo geometrico del fiore della vita sul mio nuovo fucile da biathlon.

[/fusion_builder_column]

In trepida attesa di sottopormi ai prossimi trattamenti alla quarzite argentea, continuerò a farvi un resoconto sull’efficacia dei trattamenti e della quarzite argentea.

[/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]
2017-05-29T15:56:08+00:008 Settembre 2016|Allenamenti|0 Comments

Leave A Comment